Nasce il blog “Biellese in Transizione CAT”

La Transizione
=========
La Transizione è un movimento culturale impegnato nel traghettare la nostra società industrializzata dall’attuale modello economico profondamente basato su una vasta disponibilità di petrolio a basso costo e sulla logica di consumo delle risorse a un nuovo modello sostenibile non dipendente dal petrolio e caratterizzato da un alto livello di resilienza e connessione tra persone.

Biellese in Transizione CAT (centro avviamento temporaneo)
================
Questo sito ha lo scopo di mettere in collegamento le persone che si sono attivate o vorrebbero attivarsi nel territorio Biellese (ed eventualmente nei territori provinciali nelle immediate vicinanze) nel contesto della transizione e permettere di conoscere le attività che via via si svolgeranno sul territorio. In questo modo si potrà infine facilitare la nascita di iniziative di transizione maggiormente localizzate.

Annunci
Categorie: Notizie | Tag: | 2 commenti

Piemonte che Cambia stasera a HYDRO

piemonte-che-cambia

Ci siamo.

Stasera lunedì 20 febbraio il camper di Daniel Tarozzi fa tappa a Biella.

esplora-biellese-che-cambiaE nel frattempo, il nuovo portale di Piemonte che Cambia è online, con una bella sezione dedicata al Biellese…date un’occhiata e stasera venite a dirci cosa ne pensate!

Ci troviamo a partire dalle ore 18:00 presso Hydro a Cittadellarte.

 

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Arriva Piemonte che Cambia!

Vieni con noi a festeggiare, lunedì 20 febbraio, l’inaugurazione del primo portale territoriale di Italia che Cambia, Piemonte.checambia.org.
Daniel Tarozzi, giornalista, documentarista e autore di Io Faccio Così, e Roberto Vietti, viaggiatore di Biellese che Cambia e referente di Piemonte che Cambia, presenteranno il progetto illustrandone le prossime tappe.

 

Quando? 
Ci troviamo lunedì 20 febbraio a partire dalle ore 18:00.

 
Dove?
L’evento si terrà presso Hydro a Cittadellarte, spazio di nuova apertura curato da Better Places (associazione culturale che nasce dall’incontro di diverse realtà attive in ambito artistico e musicale nel territorio biellese).

Di cosa si tratta?
L’evento di Biella è una delle tappe del viaggio in camper – dal 18 al 25 febbraio – organizzato per dare il benvenuto a Piemonte Che Cambia, un progetto che vuole raccontare, mappare e mettere in rete le esperienze virtuose piemontesi.
Piemonte Che Cambia non è solo un giornale, ma un portale con una mappa delle realtà virtuose sempre in aggiornamento, una community di persone che si incontreranno per scambiare progetti, idee, sogni, relazioni e una serie di incontri offline.

Tu cosa puoi fare?
– Se fai parte di un progetto già mappato da Italia che Cambia e Biellese che Cambia, puoi venire per farti conoscere dalle altre realtà del territorio e incontrare progetti vicini a te. Scoprirai le opportunità che il nuovo portale può offrirti.
– Se il tuo progetto/associazione/società non è ancora mappato, vieni a farti conoscere e ad aggiungere il tuo progetto alla mappa.

Come funziona l’aperitivo condiviso? 

Se sei un’azienda e vuoi far conoscere i tuoi prodotti puoi venire a presentarli e farli assaggiare. Per farlo scrivi a Emanuela (emanuela.sabidussi@gmail.com).
Altrimenti puoi, come noi, usare la fantasia preparando un piatto da condividere con gli altri partecipanti.

Speriamo dunque di averti con noi in questo importante passo verso il cambiamento.
A presto, un caro saluto!

Per maggiori info:
Visita il sito piemonte.checambia.org  italiachecambia.org bielleseintransizione.wordpress.com
Scarica qui il comunicato stampa dell’evento

locandina20biella_medium

 

Categorie: Iniziative, Mappe, Uncategorized | Lascia un commento

Opportunità per giovani Biellesi in Ungheria!

13442398_1725839460989314_6464040515377824730_n

Fantastica opportunità per 5 giovani biellesi dai 18 ai 30 anni di usufruire gratuitamente di 2 settimane di campus esperenziale dal tema “Transizione in Azione” (Transition in Action Youth Exchange) in Ungheria dal 15 al 28 agosto. E’ una proposta sostenuta dal programma Erasmus + e ha come partner italiano Cittadellarte. Lo scopo principale è quello di supportare dei giovani nell’esplorazione di cosa può significare cittadinanza attiva in un Europa diversa e proatttiva, attraverso azioni basate sull’ecologia e lo sviluppo di comunità locali.

Cambiamento climatico e migrazioni sono profondamente connesse e sui quali siamo chiamati a portare soluzioni. Lavorare a livello di comunità è importante in modo da trasformare le crisi in opportunità per uno sviluppo positivo e inclusivo. Questo è un aspetto che vorremmo che i giovani cogliessero in questi tempi d’incertezza – l’Europa sarà quella che noi creeremo!

I 40 giovani selezionati da 10 paesi europei (Bosnia, Erzegovina, Ungheria, Italy, Lituania, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia ed Italia) esploreranno nel contesto di una comunità locale il concetto di Transizione, porteranno nuove idee ed energia alla comunità stessa e impareranno competenze tradizionali rurali da loro. La comunità in cui vivranno per questi 14 giorni è ben nota per la sua apertura e innovazione in coltivazioni biologiche ed energie rinnovabili. Molti altri europei hanno eletto Kunszállás, ubicata vicino a Kecskemét (100 km a sud di Budapest) nella grande pianura ungherese, come la loro nuova casa. La comunità e l’ambiente naturale soddisfano i bisogni di tutti i visitatori e la sua cultura imprenditoriale mostra bene come i valori ecologici siano alla base di un modo di vivere sostenibile.

Il programma prevede sia l’apprendimento di strumenti collaborativi e di facilitazione che lavori pratici come costruzione in terra cruda, stufe, lavorazione del feltro e tante altre “arti rurali”. I giovani selezionati parteciperanno nella progettazione finale del programma e degli obiettivi. Condivideranno la responsabilità nella creazione di spazi di vita e di celebrazione nonché parteciperanno nel mantenere l’assetto della casa che li accoglie. I pasti saranno prevalentemente vegetariani e i partecipanti sono incoraggiati a portare idee culinarie dal proprio paese. Un’esperienza che coniuga gli aspetti dell’innovazione alla co-produzione, tramite un teamwork in un contesto multiculturale e creativo.

Dopo questa esperienza, i partecipanti torneranno a casa con una nuova consapevolezza, esperienza e competenze pratiche in modo da poter contribuire a loro volta nel proprio paese per formare comunità sostenibili.

Se questa proposta suscita stimoli e sogni in te, compila questo modulo (http://goo.gl/forms/jQ7oljbwlTyjl59K2) entro il 1. Luglio 2016 (e invia una mail di avviso a ellen.bermann@gmail.com). E’ richiesta una competenza almeno discreta della lingua inglese.

Alcune info pratiche:

  • pernottamento in tenda propria
  • pasti vegetariani
  • servizi igienici e docce all’interno e all’esterno della struttura d’appoggio ospitante
  • i partecipanti selezionati dovranno autorganizzarsi il proprio viaggio con il tetto massimo di spesa di 170 Euro (sono preferibili i mezzi via terra – più sostenibili dell’aereo) che sarà successivamente rimborsato dall’organizzazione capofila
  • i partecipanti selezionati dovranno farsi la propria assicurazione viaggio prima di partire.

Per chi volesse, potrebbe essere anche occasione di partecipare alla Conferenza Internazionale sulla Decrescita che si terrà pochi giorni dopo ( facoltativo, a carico dei partecipanti, in quanto non coperto dal programma Erasmus +)

Ecco anche l’evento su FB: https://www.facebook.com/events/496593030531480/

Se volte sapere come è stata l’edizione del 2015, ecco qui un breve resoconto

https://www.transitionnetwork.org/news/2015-09-14/small-powerful-transition-action-hungary

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

3 Luglio: Maurizio Pallante alla Trappa

160703 Monasteri del terzo millennio LD

Maurizio Pallante torna nel Biellese dopo poco più di un anno dalla sua partecipazione ad Ore Liete di Ri-Economia. Anche questa volta il tema si concentra sulle ispirazioni date dal suo libro “Monasteri del Terzo Millennio” e il tutto avverrà presso un vero monastero, quello della Trappa di Sordevolo  – domenica 3 Luglio 2016. Un appuntamento che conclude in bellezza il Festival di Selvatica, all’interno del quale si inserisce questa iniziativa organizzata dall’Associazione della Trappa in collaborazione con Biellese in Transizione. Una ricca giornata dalle 10 alle 17 (come potete notare dal programma in locandina) in un posto meraviglioso, intervallata da un pranzo (costo 15 Euro bibite comprese). Un’altra tappa di riflessione e condivisione nel percorso di tutti coloro che da anni ormai propongono di esplorare un’altro modo di vivere (insieme) come anche per coloro che sono motivati ad aprirsi ora a nuove idee. Non mancate!

Categorie: Approfondimenti, Esperienze, Iniziative, Uncategorized | Tag: , , , , | Lascia un commento

4 Giugno Convegno a Palazzo Gromo Losa

 

Cerchi che si allargano e fili che si intrecciano … il 4 Giugno 2016 durante il convegno inserito all’interno del Festival di Selvatica nella splendida location del Palazzo Gromo Losa. Il tema è: “Crisi e cambiamenti in atto – cosa possiamo fare insieme alle nostre amministrazioni locali”.  La prima parte vedrà 3 relatori d’eccezione che introdurranno al tema: Luca Mercalli, Daniel Tarozzi (Italia che Cambia) e Cristiano Bottone (Transition Italia) seguita dalla parte interattiva in modalità worldcafé su quesiti specifici sui quali lavoreranno i gruppi.

L’idea di base è quella di fare un primo passo per creare maggiori sinergie tra amministratori ed amministrati e riflettere come rendere i confini tra i due meno rigidi e maggiormente proficui a livello collaborativo, visto le urgenze di questi tempi. In preparazione di questa giornata siamo andati a videointervistare 10 amministratori comunali per cogliere soprattutto la comune umanità che si cela dietro a ruoli e funzioni che oggi come oggi stanno diventando sempre più difficili da svolgere e non sempre compresi. Che siate amministratori, funzionari comunali o semplicemente cittadini interessati a questo potenziale livello collaborativo, vi aspettiamo numerosi!

La giornata sarà preceduta da un convegno serale in data 3 giugno 2016 tenuto nel medesimo posto da Luca Mercalli sul tema: “Crisi economica e crisi ambientale: qual è la più importante? Cosa possiamo fare per progettare un futuro sostenibile?”

Locandina convegno Ellen

Categorie: Approfondimenti, Uncategorized | Tag: , , , , , , , | Lascia un commento

Cerchi che si allargano – coinvolgimento degli amministratori locali

 

logo-def-contiamoci

Il tutto è nato da un’idea progettuale in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella per un evento che si terrà in data del 4 giugno 2016 all’interno del programma del Festival di Selvatica (http://www.selvaticafestival.net/), un festival naturalistico che fa incontrare arte e natura per raccontarle entrambe in modo nuovo.

Infatti, in tale giornata ci sarà un convegno e laboratorio partecipato presso Palazzo Gromo Losa (Biella – Piazzo), sotto il tema “Crisi e cambiamenti in atto – cosa possono fare le amministrazioni locali?” con Luca Mercalli, Daniel Tarozzi (ItaliaCheCambia) e Cristiano Bottone (Transition Italia) come relatori.

In attesa di questa giornata, Biellese in Transizione ha pensato di incontrare e videointervistare una decina di sindaci della Provincia di Biella, per conoscerli e raccogliere i loro pensieri e il loro sentire guidati dalle seguenti domande:

1) Il mondo sta cambiando e il Biellese pure: cosa ti preoccupa particolarmente?

2) Quali sono i punti di forza del tuo territorio?

3) Quali sono le tue difficoltà come amministratore?

4) C’è qualche iniziativa in ambito sociale / ecologico che hai promosso?

5) Il tuo sogno per il Biellese?

Gli appuntamenti con gli amministratori sono una vera rivelazione che ci fanno scoprire soprattutto il lato umano che si cela dietro chi oggi ha anche spesso un ruolo di responsabilità ingrato e sempre più difficile. Dopo due chiacchiere e la presentazione del perché di questo progetto, scopriamo impegno, passione, ma anche frustrazione verso un apparato burocratico che in un certo senso devono a loro volta sostenere che però dall’altra ingabbia e previene entrambi, amministratori e cittadini, dal fare le cose necessarie e importanti nel qui e ora.

Soprattutto nei piccoli comuni c’è ancora molto collegamento e genuina conoscenza tra chi amministra e chi è amministrato e questo progetto di re-immaginare un ruolo diverso dell’amministrazione e di nuovi modelli collaborativi con la cittadinanza potrebbe davvero porre delle basi per utili sinergie nell’affrontare i cambiamenti in atto. Certo, se un’amministratore dovesse ipoteticamente diventare più facilitatore di processi ed essere meno direttivo, questo necessita a sua volta di una cittadinanza più evoluta e adulta, che chiede meno (in modo infantile e subordinato) ma propone in modo proattivo e sa autorganizzarsi. In un certo senso le potenzialità per entrambe queste cose già le vediamo, forse devono essere al momento aiutate nella reciproca conoscenza e armonizzate con strumenti di percorso e formazione.

Vediamo cosa succederà, nel frattempo, guardate ed ascoltate questi uomini e queste donne che parlano nei bellissimi video di Roberto Vietti (ItaliaCheCambia) e apprezzateli nel loro lato umano, oltre al ruolo che ricoprono pro tempore. Molto raramente politici a livello locale lo sono per mera professione, ma ritornano ad essere “solo” cittadini al termine del loro mandato. Forse è l’unico livello amministrativo in cui oggi come oggi si potrebbe ancora credere …..

Abbiamo contato 82 comuni nella Provincia di Biella – tanti – e quello che ci dispiace ora è di avere risorse così limitate da poterne incontrare e videointervistarne solo alcuni sul Canale Youtube Biellese in Transizione. Ecco i primi tre:

Candelo

Netro

Veglio

 

Categorie: Approfondimenti, Iniziative, Uncategorized | Tag: , , , , , , , | Lascia un commento

Venerdì 4 Marzo: Conferenza su “Ecovillaggio come esperienza di vita”

vi invitiamo ad una serata speciale, che si terrà venerdì 4 Marzo a partire dalle 19:30 con cena a buffet e alle 21:00 presentazione dell’ecovillaggio di Torri Superiore presso Cafeteria LuogoComune.

4-marzo-A3

l filo conduttore dei Monasteri del Terzo Millennio nel biellese – ispirati dal libro di Maurizio Pallante – continua, e questa volta sarà sul tema “Condivisione e comunità: ecovillaggio come esperienza di vita” dove saranno ospiti Lucilla e Patrizia membri dell’ecovillaggio di Torri Superiore. L’ecovillaggio di Torri Superiore è una delle realtà comunitarie, più importante di Italia ed una delle più conosciute nel Mondo (tanto da essere stata segreteria del GEN – Global Ecovillage network). La serata avrà un valore culturale, dove sarà possibile confrontarsi su idee, su progetti e su ciò che è una vita comunitaria, questo è un piccolo seme di sostenibilità umana capace di includere la dimensione sociale, culturale/spirituale e quella ecologica.

Una comunità – recita l’organizzazione no-profit Fellowship for Intentional Community – è un gruppo di persone che ha scelto di vivere insieme con uno scopo comune e che lavora congiuntamente per creare uno stile di vita che rifletta i valori fondamentali condivisi.

Vi aspettiamo numerosi!

Per info: 3341226454 e.deluca@viaggiemiraggi.org

               328 725 4091 antonioamelio@hotmail.it

                 https://www.facebook.com/events/1690865064517338/

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

16 e 17 Gennaio: “Seminario Comunicazione Empatica”

 

Ri-scopriamo la capacità di parlare ed ascoltare col cuore, con Meri Ciuti mediatrice sociale, esperta di comunicazione empatica, trainer di CNV ed allieva di Marianne Gothlin.
Locandinabj CNV 16gen016_01

La Comunicazione Empatica, basata sulla Cnv – Comunicazione nonviolenta® di Marshall B. Rosenberg, fondatore del Center for Nonviolent Communication (www.cnvc.org) è un linguaggio naturale, che ognuno di noi può re-imparare ad usare.

Consiste nell’esprimere semplicemente e onestamente i nostri bisogni senza criticare o insultare gli/le altri/e e nell’ascoltare i bisogni degli/le altri/e senza percepirvi critica, giudizio o attacco nei nostri confronti. Questo linguaggio è semplice, ma nello stesso tempo richiede un po’ di esercizio a chi è ormai abituato a comunicare in un modo scollegato da ciò che sente e vive.

La Comunicazione Nonviolenta permette di ritrovare e rendere abituale nella vita di tutti i giorni questo linguaggio naturale, di esseri umani, grazie a: – * una connessione profonda e autentica con noi stessi e con le persone che fanno parte della nostra vita ed -** una comprensione di noi e degli/le altri/e attraverso l’ascolto empatico.

La Comunicazione Empatica (CNV) può aiutarci a:

– risolvere sentimenti di colpevolezza, vergogna, timore, depressione

– trasformare la rabbia e la frustrazione in un atteggiamento costruttivo e cooperativo

– creare soluzioni fondate sulla sicurezza, il rispetto reciproco e il consenso

– soddisfare bisogni dell’individuo, della famiglia, della scuola, della comunità lavorativa e sociale.

Programma

  • Presentazione: venerdì 15 Gennaio alle 21:00 serata aperta a tutti sulla Comunicazione Empatica, con apericena a partire dalle 19:30 in Cafeteria LuogoComune presso Fondazione Pistoletto in via Serralunga 27, 13900 Biella.

  • Seminario esperienziale presso Spazio Runa strada regione casale, 14, 13900 Chiavazza (BI).

    • sabato 16 dalle 9:00 alle 18:00

    • domenica 17 dalle 9:00 alle 13:00

Pasti

I pasti saranno in autogestione: per il pranzo di sabato e di domenica ognuno porta qualcosa da condividere. Infine chiediamo di portare tisane, biscotti, frutta etc., per poter condividere i momenti di pausa.

Informazioni ed iscrizioni

Per maggiori informazioni scrivete ad antonioamelio@hotmail.it oppure telefonate a Antonio 3287254091 o a Luca 3358273677

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

OPEN DAY 5 dicembre !

open day 5dic15

E’ trascorso parecchio tempo dall’ultimo Open Evening di Biellese in Transizione, incontri a cadenza mensile e bimensile che sono sempre stati molto graditi per conoscersi e ri-conoscersi in modo conviviale. Forse è mancata semplicemente l’energia necessaria per organizzarli. Ma la voglia di vedersi e rivedersi è rimasta, vero?

E quindi ecco …. invitiamo a partecipare ad un OPEN DAY (che possa forse diventare una nuova tradizione?) che si terrà sabato 5 dicembre 2015 dalle 10 alle 18 presso la Cascina Albertana di Netro (BI) (http://www.albertana.it/come_arrivare.html).

Un tema, che pensiamo sia sentito da molti, farà da filo conduttore: “Monasteri del Terzo Millennio nel Biellese” (ispirati dal libro di Maurizio Pallante) per focalizzare dove, perché e come creare condizioni per collaborare, vivere insieme, ecovillaggi, eco-comunità diffuse, hub d’incontro, ecc. Esploreremo il tema in modo giocoso ed interattivo, lasciando tanto spazio alla convivialità.

L’idea è di facilitare l’emersione e il consolidamento di potenziali luoghi e gruppi di aggregazione, collaborazioni e convivenza e la connessione tra di loro. Una giornata non solo per chi è alla ricerca di un ecovillaggio o comunità, ma anche chi vorrebbe che sul territorio nascessero relazioni più vitali e profonde.

Ci chiederemo per esempio:
Cosa cerco e cosa cerchiamo?
Quali sono le attuali paure e limiti?
Come potremmo superarli?
Esistono già sul territorio dei potenziali “monasteri del terzo millennio”? Dove sono, cosa fanno e come esserne parte?
Mi sento già “sessile” in un luogo/gruppo oppure sono attualmente un “viandante” alla ricerca di un gruppo e un luogo che mi chiama?
Come potremmo connettere meglio gruppi e luoghi?

E’ previsto un pranzo condiviso dove ognuno contribuisce con cibo e bevande (per favore portate anche il “transition kit” composto da piatto, bicchiere e posate personali) e lasceremo una donazione al posto ospitante per l’accoglienza e l’uso degli spazi.

E visto che saremo quasi in clima pre-natalizio, invitiamo tutti a portare anche un piccolo dono oppure doni (di qualsiasi tipo, anche autoprodotto) da scambiarci nel segno della gratitudine e per quello che ci unisce o potrebbe unirci.

Vi aspettiamo numerosi!

E’ gradita la conferma al 333 6707228 (Annalisa)

Categorie: Approfondimenti, Iniziative, Notizie | Tag: , , , , , | Lascia un commento

Biellese che Cambia – mappatura 2.0

IMG_2719

Sembra ieri quando Roberto ed Edoardo sono partiti per conto del gruppo Reconomy di Biellese in Transizione per la epica mappatura degli “agenti del cambiamento” del territorio Biellese.

Il raccolto ottenuto dal progetto è testimoniato dalle circa 60 persone, gruppi, associazioni, aziende che compaiono con le loro storie sulla mappa de l’Italia che Cambia. Ma dalla nostra lista ce ne sono almeno altrettanto ancora da mappare.

L’estate è ormai passata e le bici utilizzate sono state messe al riparo. Roberto ed Edo, che ringraziamo di cuore per l’immenso lavoro svolto, stanno giustamente seguendo le personali aspirazioni consone alla loro giovane età. Ma come passano le stagioni, anche per la mappatura siamo passati ad un altro stadio per dare avvio alla fase Biellese che Cambia 2.0.

Cosa cambia?

Continua a leggere

Categorie: Iniziative | Tag: , , | Lascia un commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.