Archivi del mese: aprile 2013

Open Evening del 3 maggio alla Trappa

E’ Primaveraaaaaaaa !  Si fa per dire …. Comunque vi aspettiamo numerosi e calorosi al prossimo Open Evening di Biellese in Transizione alla Trappa di Sordevolo .

L’appuntamento è quindi per venerdì 3 Maggio alle ore 18.

Momenti per raccontarci le nostre storie di transizione, in cerchio e nei gruppi, sognare e progettare.  E poi …. naturalmente mangiare in modo conviviale.

Si cena per 15 Euro (10 Euro per i bambini).

Per arrivare:

La Trappa si trova nel Comune di Sordevolo, in regione Vanei ed è raggiungibile da due percorsi:
– dalla SP512 del Tracciolino, lasciando l’auto 8 km a ovest del Santuario di Oropa e scendendo a piedi lungo strada sterrata per 10 minuti (seguire le indicazioni);
– da Sordevolo, lasciando l’auto in località Prera e salendo a piedi lungo la mulattiera per 60 minuti (seguire le indicazioni).

Per chi vuole fare car pooling: ritrovo al piazzale della Provincia alle 17.30 per organizzarci con le macchine…

Per favore confermate al più presto la vs partecipazione contattando Micaela al 3404089561 oppure scrivendo  micaelamarino7(at)gmail.com

Portate anche un libro oppure qualche altra cosa significativa (qualcosa fatto in casa, un oggetto particolare, una poesia …. ecc.) – ci piace creare un momento di dono reciproco … che crea abbondanza e gratitudine.

Vi aspettiamo !

Annunci
Categorie: Iniziative | Tag: , , | Lascia un commento

SCEC YOURSELF il 20 aprile a Cittadellarte

ImageDopo il successo dei primi incontri pubblici del nucleo biellese di Arcipelago SCEC, l’associazione torna questo fine settimana con l’evento “SCEC YOURSELF”, destinato a diventare una piacevole ricorrenza per seguire lo sviluppo del progetto, capirne le radici, e promuoverne i principi.
Una festa di comunità, che si intende organizzare 4 volte all’anno, una per stagione, per dare un assaggio di vita comunitaria all’insegna del nuovo paradigma sociale ed economico che l’associazione promuove ormai in 14 regioni d’Italia, con nuclei sparsi su tutto lo stivale, e interesse crescente anche all’estero.
Una risposta alla crisi all’insegna di un approccio nuovo, un approccio di Transizione!
Arcipelago SCEC infatti è strettamente legato nei principi ispiratori al Movimento di Transizione, di cui condivide le finalità, e cui fornisce uno strumento e dei modelli.
Lo strumento è lo SCEC, misura di valore ma non riserva di valore, una sorta di unità di misura della solidarietà.
Suona hippie, ma è tutt’altro che un libero sfogo di creatività: i modelli che accompagnano lo SCEC, così come le analisi alla base del suo funzionamento dimostrano nei fatti le criticità del sistema che ora è in una crisi così profonda.
Il funzionamento di base è questo: gli aderenti all’ArcipelagoSCEC ricevono al momento dell’iscrizione (gratuita per i soci fruitori, o con una quota associativa di 10 euro all’anno per i soci ordinari che accetteranno SCEC) i primi 100 SCEC. Questi 100 SCEC corrispondono a 100 euro di sconto che può essere utilizzato presso gli aderenti al circuito (i soci ordinari), che liberamente decidono la percentuale di accettazione di SCEC sul prezzo dei loro prodotti o servizi. A loro volta poi potranno usare gli SCEC ricevuti per avere ulteriori sconti presso gli aderenti al circuito.
Questo semplice meccanismo ha un effetto primario di aumento della clientela per i soci ordinari, e un beneficio immediato per i soci fruitori. La ricchezza prodotta si ancora così al territorio e soprattutto all’economia reale, giacchè questa forma di liquidità volontariamente concordata dai cittadini (è un patto di cittadinanza, di fatto) è espressione del reale, contrastando quindi in forma anticiclica la rarefazione monetaria ed il drenaggio di ricchezze operato dai meccanismi perversi dell’economia finanziaria e delle multinazionali.
L’associazione Arcipelago SCEC si fonda sul lavoro di centinaia di volontari, e persegue finalità solidaristiche senza scopo di lucro, sebbene lo sviluppo dei progetti correlati abbia potenzialità occupazionali concrete, ed un domani potrebbero nascere le prime forme di lavoro create da questo approccio.
Ne è una dimostrazione il lavoro sul campo che i volontari romani stanno facendo grazie anche al patrocinio del IV Municipio di Roma su Noinet (www.noinet.eu), una rete mesh internet di proprietà dei cittadini, o sul mercato del Serpentara (www.emporilocali.it).
Gli SCEC non sono soldi del monopoli, e anzi non sono proprio monete, ma sono uno sconto che cammina, situazione già normata ed approvata dall’Agenzia delle Entrate e dalla Guardia di Finanza.
Perchè sono necessari? L’articolo dovrebbe esser lunghetto…ma basti pensare che l’ormai ex presidente dell’associazione, Pierluigi Paoletti, attraverso il sito www.centrofondi.it aveva previsto in tempi non sospetti l’esatto evolvere della crisi fino ad arrivare alla stasi attuale per capire che le basi filosofico-giuridiche ed economiche sono ben salde.
Così nacque il coordinamento di Arcipelago SCEC, per fornire risposte concrete ad un modello economico fallimentare. Questo modello economico passa da un superamento del presupposto fondamentale dell’economia classica: l’homo oeconomicus.
La festa “SCEC YOURSELF” è dunque nata per promuovere un’idea, e farla evolvere.
E’ una festa perché Arcipelago SCEC si fonda e promuove la ricostruzione delle comunità e dello spirito solidaristico, e lo fa fornendo concreti strumenti per rendere tale collaborazione non solo bella e giusta, ma anche utile e conveniente.
Se ancora dunque non sapete di cosa si tratta, venite sabato a Biella, presso i locali di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, in via Serralunga 27, ed avrete un assaggio del futuro che ci aspetta, se avremo la convinzione di volerne far parte.
Dalle 15 ci sarà un mercatino dove si presenteranno i primi soci ordinari biellesi, unitamente ad un mercato dedicato ad allungare il ciclo di vita di prodotti usati (da conferire in mattinata a Cittadellarte).
Dalle ore 18 alle 20 la presentazione del progetto di ArcipelagoSCEC, inquadrata in una più ampia analisi economico/finanziaria. Poi una sontuosa cena a base di prodotti locali, ad offerta libera (perché, come dicono gli organizzatori, vogliamo fidarci dell’economia del dono, e siamo certi che le persone capiranno ed apprezzeranno lo sforzo fatto da tanti volontari).
E poi, se non bastasse, in tutta la giornata ci saranno attività per bambini per accogliere le famiglie, musica acustica live nel dopocena, e tanta bella gente da conoscere.
Un modo per cambiare c’è. Venite a scoprirlo a SCEC YOURSELF!

Categorie: Uncategorized | Tag: , | 2 commenti

Transition Evening del 5 Aprile

Ecco le foto della bellissima serata:

DSCN4564 DSCN4565 DSCN4566 DSCN4568 DSCN4569 DSCN4570 DSCN4571 DSCN4572 DSCN4573 DSCN4574

Categorie: Notizie | Lascia un commento

In cammino per il Biellese 12-13-14 aprile

ciao a tutti !
Eccoci non ci siamo assopiti, eravamo in meditazione :). Come gruppo turismo torniamo con una proposta per tutti. Per stare insieme, per camminare, per progettare, per pensare nuove strategie di lavoro nell’ambito turistico nel biellese, per attivare l’ingrediente madre tra le persone, la relazione.
Abbiamo studiato un week end con pernottamento ad Oropa il 12-13-14 aprile, ed una riunione-cena condivisa, nella cucina della foresteria, il venerdì sera alle 19,30, ognuno porta qualcosa e si cucina tutti insieme.
La riunione-cena è pensata per chi, non riuscendo a partecipare al week end, vorrà comunque dare un contributo al gruppo “Rotte” stando insieme a chi partecipa al week end.
In modo autonomo si può partecipare anche solo ad alcuni momenti del week end, decidendo di fare un giorno solo, oppure 2, oppure tutti e 3.
Ognuno però si deve organizzare autonomamente per gli spostamenti in base al programma sotto indicato.
Gli unici costi sono quelli del pernottamento a Oropa ( 11 euro a notte con sacco a pelo o sacco lenzuolo ) , eventuali biglietti dei bus locali, il cibo lo gestiremo in cassa comune o liberamente decideremo dove mangiare, tranne il venerdì sera che sarà sicuramente una cena cucinata da noi e condivisa nella cucina della foresteria di Oropa.
In caso di brutto tempo, proveremo a tenere ugualmente la riunione di “Rotte” del venerdì sera 12 aprile in un luogo da decidere, gli interessati saranno comunque contattati.
La guida del week end sarà Eraldo Zegna.
Per info e adesioni contattare :
Eraldo 3398208246
Enrico 3341226454
Sabrina 3282021780

ps abbiamo già 6-7 adesioni

Ecco il programma 12-13-14 aprile :

Venerdì 12 aprile pomeriggio:

ore 14,30 ritrovo alla Stazione FS di Biella e spostamento in autobus (ore 15,15 dai Giardini Zumaglini) fino a Pollone

· Attraversando il Parco Burcina, piccola meditazione di collegamento con gli alberi del parco

· Salendo lungo il percorso dell’antica ferrovia, parliamo della parte geologica (faglia, linea insubrica, ecc.) letta dal punto di vista energetico.

· ore 19,30 Cena condivisa ad Oropa riunione del gruppo Rotte per un turismo felice nel biellese ci si ritrova nella cucina della foresteria, vicino alla chiesa vecchia. Serata aperta a tutti gli interessati. Ognuno porta qualcosa e cuciniamo insieme.

· Possibilità di pernottare al Santuario in camere multiple a 11euro con sacco lenzuolo

Sabato 13 aprile :

ore 9.00

· Salita al Lago con sosta per meditazione di Canto Armonico/letture condivise

· Pranzo al sacco

· Nel ritorno lettura energetica del Santuario e del “Roch della vita”

· Cena ad Oropa, decideremo al momento se andare in trattoria o cucinare qualcosa nella cucina della foresteria

oppure ritorno a Biella con autobus (ultimo alle ore 19,05)

· Possibilità di pernottare al Santuario in camere multiple a 11euro con sacco lenzuolo

Domenica 14 aprile ( giornata in forse per il meteo ) :

ore 8,30

Le 2 possibilità derivano dal tipo di gruppo e dal meteo:

· Oropa-salita alla Galleria Rosazza dalla strada reale-discesa a San

Giovanni-Rosazza per casa museo Rosazza-Biella

· Oropa-giro del Cucco-discesa a San Giovanni-Rosazza per casa museo Rosazza-

Biella

· Pranzo al sacco, acquisteremo i viveri direttamente ad Oropa

· Durante il percorso, sosta per provare lo “Stoning”, tecnica di meditazione

· Lettura energetica del Santuario di San Giovanni

· Ritorno a Biella con autobus (ore 17,34 oppure 19,14 da Rosazza)

Categorie: Iniziative, Notizie | 1 commento

Oltre

E’ passato quasi un anno dal primo incontro sulla transizione, provo a guardarmi indietro e vedo un infinito reticolo di piccoli ruscelli che hanno generato relazioni, sorrisi, sguardi, iniziative, volontà. Questa è la magia di una comunità che ha voglia di mettersi in cammino. Biella a detta di molti pare sul patibolo, via Italia si è svuotata, gli Orsi riempiti, le fabbriche chiudono, gli abitanti diminuiscono, le attività economiche in costante recessione, la politica sembra accartocciata su se stessa e senza lungimiranza.
Pretenzioso forse pensare che il movimento della transizione possa cambiare tutto ciò. Ma può diventare un ingrediente fondamentale per ripensare il nostro territorio, per leggerlo con occhi nuovi, per uscire da schemi preconfezionati che hanno rappresentato solo per un centinaio di anni il poster di questa città, figlia di una storia più lunga ed articolata. Ecco forse dobbiamo pensare che la storia ci porta a mutare, ed allora ecco che il biellese ci può anche apparire già ora come un luogo con eccellenti produzioni agricole, nuovi giovani pastori in cammino con le loro pecore, manufatti architettonici di pregio che potremmo fare conoscere a molti, nuove piccole comunità montanare in embrione, acque e terreni puri, boschi fitti, gente pensante, scenari mozzafiato, milanesi che da noi sognano una casetta con terreno
Tutto questo è il cambiamento in atto, che se lo accettiamo, prima di tutto dentro noi stessi, può diventare linfa vitale e contagiosa.  Biella come luogo piacevole dove venire a vivere, dove restare a vivere, dove costruire un progetto di famiglia, di comunità, di lavoro, dove piegare la schiena e lavorare la terra può essere momento di condivisione e virtù.
Per tutto questo basta avere quel pizzico di coraggio per andare OLTRE.
buona Pasqua a tutti, credenti e non, a tutti i bambini, che meritano di vivere il loro futuro con il sorriso nel volto.

Enrico De Luca

Categorie: Approfondimenti, Formazione | 1 commento

Blog su WordPress.com.