SCEC YOURSELF il 20 aprile a Cittadellarte

ImageDopo il successo dei primi incontri pubblici del nucleo biellese di Arcipelago SCEC, l’associazione torna questo fine settimana con l’evento “SCEC YOURSELF”, destinato a diventare una piacevole ricorrenza per seguire lo sviluppo del progetto, capirne le radici, e promuoverne i principi.
Una festa di comunità, che si intende organizzare 4 volte all’anno, una per stagione, per dare un assaggio di vita comunitaria all’insegna del nuovo paradigma sociale ed economico che l’associazione promuove ormai in 14 regioni d’Italia, con nuclei sparsi su tutto lo stivale, e interesse crescente anche all’estero.
Una risposta alla crisi all’insegna di un approccio nuovo, un approccio di Transizione!
Arcipelago SCEC infatti è strettamente legato nei principi ispiratori al Movimento di Transizione, di cui condivide le finalità, e cui fornisce uno strumento e dei modelli.
Lo strumento è lo SCEC, misura di valore ma non riserva di valore, una sorta di unità di misura della solidarietà.
Suona hippie, ma è tutt’altro che un libero sfogo di creatività: i modelli che accompagnano lo SCEC, così come le analisi alla base del suo funzionamento dimostrano nei fatti le criticità del sistema che ora è in una crisi così profonda.
Il funzionamento di base è questo: gli aderenti all’ArcipelagoSCEC ricevono al momento dell’iscrizione (gratuita per i soci fruitori, o con una quota associativa di 10 euro all’anno per i soci ordinari che accetteranno SCEC) i primi 100 SCEC. Questi 100 SCEC corrispondono a 100 euro di sconto che può essere utilizzato presso gli aderenti al circuito (i soci ordinari), che liberamente decidono la percentuale di accettazione di SCEC sul prezzo dei loro prodotti o servizi. A loro volta poi potranno usare gli SCEC ricevuti per avere ulteriori sconti presso gli aderenti al circuito.
Questo semplice meccanismo ha un effetto primario di aumento della clientela per i soci ordinari, e un beneficio immediato per i soci fruitori. La ricchezza prodotta si ancora così al territorio e soprattutto all’economia reale, giacchè questa forma di liquidità volontariamente concordata dai cittadini (è un patto di cittadinanza, di fatto) è espressione del reale, contrastando quindi in forma anticiclica la rarefazione monetaria ed il drenaggio di ricchezze operato dai meccanismi perversi dell’economia finanziaria e delle multinazionali.
L’associazione Arcipelago SCEC si fonda sul lavoro di centinaia di volontari, e persegue finalità solidaristiche senza scopo di lucro, sebbene lo sviluppo dei progetti correlati abbia potenzialità occupazionali concrete, ed un domani potrebbero nascere le prime forme di lavoro create da questo approccio.
Ne è una dimostrazione il lavoro sul campo che i volontari romani stanno facendo grazie anche al patrocinio del IV Municipio di Roma su Noinet (www.noinet.eu), una rete mesh internet di proprietà dei cittadini, o sul mercato del Serpentara (www.emporilocali.it).
Gli SCEC non sono soldi del monopoli, e anzi non sono proprio monete, ma sono uno sconto che cammina, situazione già normata ed approvata dall’Agenzia delle Entrate e dalla Guardia di Finanza.
Perchè sono necessari? L’articolo dovrebbe esser lunghetto…ma basti pensare che l’ormai ex presidente dell’associazione, Pierluigi Paoletti, attraverso il sito www.centrofondi.it aveva previsto in tempi non sospetti l’esatto evolvere della crisi fino ad arrivare alla stasi attuale per capire che le basi filosofico-giuridiche ed economiche sono ben salde.
Così nacque il coordinamento di Arcipelago SCEC, per fornire risposte concrete ad un modello economico fallimentare. Questo modello economico passa da un superamento del presupposto fondamentale dell’economia classica: l’homo oeconomicus.
La festa “SCEC YOURSELF” è dunque nata per promuovere un’idea, e farla evolvere.
E’ una festa perché Arcipelago SCEC si fonda e promuove la ricostruzione delle comunità e dello spirito solidaristico, e lo fa fornendo concreti strumenti per rendere tale collaborazione non solo bella e giusta, ma anche utile e conveniente.
Se ancora dunque non sapete di cosa si tratta, venite sabato a Biella, presso i locali di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, in via Serralunga 27, ed avrete un assaggio del futuro che ci aspetta, se avremo la convinzione di volerne far parte.
Dalle 15 ci sarà un mercatino dove si presenteranno i primi soci ordinari biellesi, unitamente ad un mercato dedicato ad allungare il ciclo di vita di prodotti usati (da conferire in mattinata a Cittadellarte).
Dalle ore 18 alle 20 la presentazione del progetto di ArcipelagoSCEC, inquadrata in una più ampia analisi economico/finanziaria. Poi una sontuosa cena a base di prodotti locali, ad offerta libera (perché, come dicono gli organizzatori, vogliamo fidarci dell’economia del dono, e siamo certi che le persone capiranno ed apprezzeranno lo sforzo fatto da tanti volontari).
E poi, se non bastasse, in tutta la giornata ci saranno attività per bambini per accogliere le famiglie, musica acustica live nel dopocena, e tanta bella gente da conoscere.
Un modo per cambiare c’è. Venite a scoprirlo a SCEC YOURSELF!

Annunci
Categorie: Uncategorized | Tag: , | 2 commenti

Navigazione articolo

2 pensieri su “SCEC YOURSELF il 20 aprile a Cittadellarte

  1. Gianni Tonello

    Complimenti per la qualità del vostro lavoro. A Vallecrosia (IM) abbiamo attivato da pochi giorni il primo punto SCEC in provincia. Stiamo organizzando un incontro pubblico (il primo) per il 15 dicembre e vorrei contattarvi per invitarvi a parlare della vostra realtà in Piemonte. Saranno presenti Gaetano La Legname e Luana Ciambellini. Grazie

  2. albertogallo1981

    Grazie Gianni dell’attenzione! Ti scrivo una mail in privato e ti lascio i miei contatti così ci sentiamo ok?
    Un caro saluto!
    Alberto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: