Articoli con tag: Maura Mazza

Nuova pagina dedicata all’orticoltura naturale

Ciao a tutt*!

Visto il grande interesse suscitate dallo scambio di emails tra Maura e varie persone della Googlegroup della transizione abbiamo pensato di raccogliere questa “corrispondenza” speciale in una pagina del blog che potete raggiungere con il seguente link:
https://bielleseintransizione.wordpress.com/iniziative-trasversali/cibo-agricoltura-e-orticoltura/diario-di-una-contadina-di-montagna-molto-speciale/

La pagina si arricchira’ nel tempo di altri preziosi consigli per gli orticultori e i raccoglitori!
Grazie Maura e grazie anche a chi contribuira’ alla pagina con domande e magari altre notizie utili.

Emilie

cesto-veg-2

Annunci
Categorie: Approfondimenti, Storie | Tag: , , , , | Lascia un commento

Luoghi & persone 1: Maura in Valle Elvo

A_L1251

Sembra che la Valle Elvo sia veramente un luogo speciale, dove si coniugano mistero, energie particolari e leggende. Infatti, in Valle Elvo si sta manifestando una densità di persone ed associazioni che si occupano di crescita personale e spirituale davvero notevole.  Scoprendo quasi per caso un bel articolo postato su un blog che parla di tale luogo e di persone che lo ri-abitano, vorrei condividere una storia, che magari ispirerà molte altre da raccontare.

Questa volta è il momento di un racconto moooolto particolare che parla di Maura Mazza, ri-abitante sul Tracciolino (che molte persone che frequentano Biellese in Transizione hanno avuto occasione di conoscere in un incontro o l’altro). Chi scrive è il pittore Eugenio Guarini e il suo racconto è intenso e dettagliato. Ecco qui un breve estratto, mentre per la versione integrale rimandiamo al blog d’origine e lo potete trovare qui.

“(……. ) Sacerdotessa del luogo. Confesso che questa visione geo politica spirituale mi frastorna non poco e cerco di ritornare a lei, Maura, chedendole cosa ci sta a fare qui, in questa baita, su questo podere.

“Dal marzo dell’anno scorso non mi sono mossa da qui. Non è più possibile stare in pianura. La situazione è sempre peggio. Bisogna allontanarsi dalle grandi città. Io, qui, sto cercando di tenere aperto questo luogo senza farlo contaminare. Questo è un luogo sacro. Siamo sulla sincronica di San Michele. Un luogo che gode di grande protezione, di maestri che sono qui energeticamente presenti. E poi, la protezione di Maria Maddalena, la Madonna nera… Questa sincronica porta verso l’Himalaya la zona più sacra del pianeta! Questo è uno dei luoghi di protezione e di sostegno. Ce ne sono altri…”

“Sei la sacerdotessa di questo luogo?” – Le faccio questa domanda senza sapere bene che cosa voglia dire. E lei risponde:

“Sacerdotessa, sì, nella mia vita extra terrestre io sono una sacerdotessa preposta ai grandi maestri. Questa è la mia missione. Anche Sai Baba è un extra terrestre, viene da Orione. Ce ne sono tanti maestri che vengono da altri pianeti. Io vengo da Sirio.”

Alla fine, cosa ti aspetti?

“Alla fine tutto sarà nuovo e bello, la nuova era è un’era dell’amore. Ma, nella transizione, aspettiamoci pure povertà, tafferugli, lotte locali e probabilmente anche la fine della Chiesa, Francesco ultimo papa. Ci sono delle forze buone all’opera, nuovi bambini, gli extra terresti, maestri che si reincarnano. Guardiani e luoghi sacri che hanno una funzione importante nella strategia della salvezza che ci sovrasta e si allarga nel tempo in maniera inverosimile…” (………)

 

Categorie: Storie | Tag: , , | 1 commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.