Articoli con tag: Provincia di Biella

Cerchi che si allargano – coinvolgimento degli amministratori locali

 

logo-def-contiamoci

Il tutto è nato da un’idea progettuale in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella per un evento che si terrà in data del 4 giugno 2016 all’interno del programma del Festival di Selvatica (http://www.selvaticafestival.net/), un festival naturalistico che fa incontrare arte e natura per raccontarle entrambe in modo nuovo.

Infatti, in tale giornata ci sarà un convegno e laboratorio partecipato presso Palazzo Gromo Losa (Biella – Piazzo), sotto il tema “Crisi e cambiamenti in atto – cosa possono fare le amministrazioni locali?” con Luca Mercalli, Daniel Tarozzi (ItaliaCheCambia) e Cristiano Bottone (Transition Italia) come relatori.

In attesa di questa giornata, Biellese in Transizione ha pensato di incontrare e videointervistare una decina di sindaci della Provincia di Biella, per conoscerli e raccogliere i loro pensieri e il loro sentire guidati dalle seguenti domande:

1) Il mondo sta cambiando e il Biellese pure: cosa ti preoccupa particolarmente?

2) Quali sono i punti di forza del tuo territorio?

3) Quali sono le tue difficoltà come amministratore?

4) C’è qualche iniziativa in ambito sociale / ecologico che hai promosso?

5) Il tuo sogno per il Biellese?

Gli appuntamenti con gli amministratori sono una vera rivelazione che ci fanno scoprire soprattutto il lato umano che si cela dietro chi oggi ha anche spesso un ruolo di responsabilità ingrato e sempre più difficile. Dopo due chiacchiere e la presentazione del perché di questo progetto, scopriamo impegno, passione, ma anche frustrazione verso un apparato burocratico che in un certo senso devono a loro volta sostenere che però dall’altra ingabbia e previene entrambi, amministratori e cittadini, dal fare le cose necessarie e importanti nel qui e ora.

Soprattutto nei piccoli comuni c’è ancora molto collegamento e genuina conoscenza tra chi amministra e chi è amministrato e questo progetto di re-immaginare un ruolo diverso dell’amministrazione e di nuovi modelli collaborativi con la cittadinanza potrebbe davvero porre delle basi per utili sinergie nell’affrontare i cambiamenti in atto. Certo, se un’amministratore dovesse ipoteticamente diventare più facilitatore di processi ed essere meno direttivo, questo necessita a sua volta di una cittadinanza più evoluta e adulta, che chiede meno (in modo infantile e subordinato) ma propone in modo proattivo e sa autorganizzarsi. In un certo senso le potenzialità per entrambe queste cose già le vediamo, forse devono essere al momento aiutate nella reciproca conoscenza e armonizzate con strumenti di percorso e formazione.

Vediamo cosa succederà, nel frattempo, guardate ed ascoltate questi uomini e queste donne che parlano nei bellissimi video di Roberto Vietti (ItaliaCheCambia) e apprezzateli nel loro lato umano, oltre al ruolo che ricoprono pro tempore. Molto raramente politici a livello locale lo sono per mera professione, ma ritornano ad essere “solo” cittadini al termine del loro mandato. Forse è l’unico livello amministrativo in cui oggi come oggi si potrebbe ancora credere …..

Abbiamo contato 82 comuni nella Provincia di Biella – tanti – e quello che ci dispiace ora è di avere risorse così limitate da poterne incontrare e videointervistarne solo alcuni sul Canale Youtube Biellese in Transizione. Ecco i primi tre:

Candelo

Netro

Veglio

 

Categorie: Approfondimenti, Iniziative, Uncategorized | Tag: , , , , , , , | Lascia un commento

Blog su WordPress.com.